La Chiesa Arcipretale

Luoghi di interesse



Introduzione
La chiesa fu progettata dall'architetto austriaco Paolo Grempsel e risale al VIII-IX° sec. La pieve di Cison è infatti una tra le più antiche della diocesi di Ceneda. La si fa risalire al VIII-IX secolo e viene documentata dal Verci già nel 1170 e citata, col suo pievano Cassiodorus ... de Cisone, nel testamento di Sofia da Colfosco del 1175. Si apprende dalla visita pastorale del 1475 che la chiesa era antichissima e quasi cadente, tanto che si stava procedendo alla sua ricostruzione. Il nuovo edificio rimarrà in funzione fino al 1683, data di inizio della costruzione della chiesa progettata dall'architetto austriaco Paolo Grempsel. Il nuovo complesso venne completato nel 1740 e consacrato nel 1746 dal vesco Lorenzo Da Ponte.

Descrizione
Dedicata alla Madonna Assunta e a San Giovanni Battista la chiesa di Cison costituisce un unicum decorativo non solo per i suoi marmi preziosi, per gli stucchi policromi e le statue che la ornano, e per il notevole ciclo di dipinti che contiene, ma anche per la particolarità delle sue due facciate. L'interno ad una unica navata è in stile barocco, decorato da affreschi e tele di E. Dall'Oglio che rappresentano il momento centrale della maturità artistica del pittore cisonese. Dello stesso autore sono i dipinti sul soffitto della sacrestia e sue opere di un certo pregio sono custodite nella vicina canonica.
L'organo, costruito da Gaetano Callido nel 1779, venne rimaneggiato con esiti al quanto discutibili nel 1954 e recentemente è stato oggetto di ulteriore restauro, che ne ha ripristinato la sonorità originale.

Note
Chiesa nota per le sue due facciate. Quella rivolta verso ovest, con l'ingresso principale, è ornata da tre pregevoli statue dello scultore M. Casagrande, che rappresenta Fede, Speranza e Carità. Dello stesso autore sono le statue che decorano la facciata ad est: il patrono S. Giovanni Battista al centro e ai lati, in coppia, la Prudenza, la Giustizia, la Fortezza e la Temperanza.

Orari
Dalle ore 8:00 alle 13:45 e dalle 14:30 alle 19:00